Sono cresciuta in città ma ho avuto la fortuna di passare le estati in campagna, dai nonni.

Prima di scoprire la passione per la botanica mi sono arrampicata sugli alberi e ho corso in campi di grano, e prima di interessarmi all’entomologia ho raccolto, e liberato, maggiolini.

Vivendo con i miei ho sempre avuto piante in casa e nell’orto fino a che non sono entrata nel mio primo appartamento da sola, senza spazio né giardino. Ne ho passati due o tre così, ora il giardino ancora non l’ho, ma ho un grosso terrazzo che si crede tale ed è li che, da una decina di anni, sperimento piante, fiori, ortaggi e aromi.

Nel susseguirsi di rampicanti, tappezzanti, bulbose, cespugliose e arbusti ho osservato e cercato di assecondare i ritmi di questo particolarissimo ecosistema, pieno anche di uccelli, insetti e altri artropodi. E poi noi, quattro homo sapiens e tre gatti, che incidiamo in maniera significativa nonostante siamo oggettivamente la minoranza.

Conoscere le creature che mi circondano mi infonde un profondo rispetto, e mi regala sorprese e magie quotidiane, che condivido nelle mie giornate con i miei bambini e qui con te.

Confeziono Conserve di Bosco, storie e immagini, trasformo semi in monili per far sbocciare stupore e maturare rispetto per la natura.

Sono Stefania, sono una designer di prodotto e creo monili e contenuti visivi con ciò che mi regala il bosco…da grande sarò una Ninfa dei boschi, magari una Driade devota alla Quercia. Veglierò sul bosco e ne proteggerò le creature preservandone il delicato equilibrio.

Nel frattempo sto in bottega con Melina Pepperlup e studio gli elementi di questo ecosistema e le sue meraviglie, le illustro per il mio erbario, ne faccio conserve e monili per avere il bosco sempre con me quando io non posso andar da lui…ne ho preparate alcune anche per te, guarda un po’ in vetrina e scegli il tuo personale pezzetto di Bosco.

Attraverso Melina Pepperlup condivido la mia personale ricerca, fra successi e fallimenti, scoperte e meraviglie.

So che non sono le piante a far parte del nostro ecosistema, ma noi del loro, molto più complesso e ciclico.

Mi piacciono le cose semplici e imperfette, i piccoli particolari, i materiali ‘nobili’.

Ho iniziato la mia attività presso uno studio di Design poco prima della laurea in Disegno Industriale. E’ stata una esperienza gratificante e formativa durata 7 anni. Poi l’avventura in una multinazionale svizzera come grafica e corporate communication manager, dove ho scoperto le strutture aziendali, le collaborazioni, le gerarchie…e dopo 8 anni e due bambini ho deciso di dare le dimissioni e inventarmi un lavoro nuovo.

Credo di aver fatto tesoro di tutte le mie esperienze lavorative, anche quelle negative, e contro ogni apparente buon senso ho riaperto riaperto P.Iva in Italia.

Ho trovato una strada che percorro con entusiasmo, anche quando svolta bruscamente. Sono un’immaginatrice seriale con la penna facile, creo grafiche e prodotti che rispecchiano il mio microsistema legato al bosco e la natura indomita.

Lo faccio per condividere il mio lavoro con le persone che amano la natura, e contaminare le altre..

Il mio Almanacco mensile per seguire i ritmi di Madre Natura nei lavori in orto, giardino o terrazzo, ma anche per conoscere mete, personaggi, fiori e piante. Esce ogni 28 del mese, ti puoi iscrivere da qui e riceverai il modello per costruire il tuo micro ecosistema domestico.